DCS

acronimo di Desktop Color Separations. E’ basato sul formato EPS ed è stato inventato da Quark per facilitare la lavorazione grafica in separazione colori. Esistono due versioni di DCS. La 1 e la 2. La versione 1 prevede di scomporre l’immagine in 5 file. Il file master che è a colori e in bassa risoluzione (anteprima) e 4 file, uno per ogni colore di separazione (CMYK). Ciascuno di essi è sostanzialmente in bianco e nero; il colore è uno di quelli della separazione. Quando si importa un file EPS DCS1.0 nei programmi di impaginazione come XPress o InDesign, viene usato il file master. Poi in stampa QuarkXPress utilizza i file C, M, Y, e K per riprodurre le separazioni. La versione 2 è in grado di rappresentare non solo le separazioni in CMYK ma anche i colori spot; utilizzabili per verniciature acqua/UV, la stampa di colori Pantone, ecc. Uno dei vantaggi legati all’impiego del file DCS almeno negli anni scorsi, è stata la velocità in fase di impaginazione essendo il master da utilizzare; poco ingombrante in rapporto alla dimensione della stessa immagine e la velocità con cui il Rip elabora i dati per la preparazione delle matrici di stampa. Nota: negli odierni flussi di lavoro, basati sul formato PDF, si privilegia la modalità composita.

DDT O DOCUMENTO DI TRASPORTO

Documento di natura amministrativa che viene emesso per accompagnare merci in base al DPR. n.472 del 14/08/1996; ha sostituito la Bolla Accompagnatoria.

DELINEAVIT

Termine latino che significa “disegnò”. Nelle stampe antiche precede o segue il nome dell’autore del disegno che l’incisore ha usato come modello.

DENSITOMETRI

strumenti usati per la misurazione della quantità di un colore determinato (es.: inchiostri standard di stampa) depositato su un supporto. Rispetto agli spettrofotometri hanno una sensibilità inferiore alle variazioni tonali del colore.

DEPLIANT

Pieghevole. Foglio pubblicitario generalmente a più facciate.

DIDASCALIA

Breve testo per le descrizioni di foto e disegni, in genere composto in un corpo inferiore a quello del testo.

DIDOT

Tipografo francese, ideatore del sistema di metrica tipografica.

DIFFRAZIONE DELLA LUCE

Fenomeno di diffusione della radiazione luminosa durante l’esposizione di una lastra causata dalla sovrapposizione di diversi strati di film sottovuoto.

DIGITAL INKJET

Stampa digitale che produce immagini direttamente su materiale, tela o speciali superfici di carta da un file digitale attraverso un flusso di microscopiche goccie di colore controllato da un computer. Stampa a getto d’inchiostro.

DIGITALE

tecnologia affermatasi nel campo della stampa e della manipolazione delle immagini a partire dagli anni ottanta. Alla base dei sistemi computerizzati sta la nozione di informazione digitale intesa come insieme di dati binari.

DISEGNO IN CONTINUO

Motivo singolo o serie di motivi ripetuti in modo continuo su una banda di supporto bobina. Per esempio le carte da parati o da regalo.

DORSO

Lo spessore di una pubblicazione sul lato della rilegatura.

DTP (DESK TOP PUBLISHING)

Insieme delle tecniche che, per mezzo di personal computer e software di impaginazione, permettono di gestire ed elaborare testi ed immagini ottenendo documenti già impaginati pronti per la stampa.

DUREZZA SHORE

Comprimibilità della gomma o del fotopolimero espressa in gradi shore.

G. Canale & C. S.p.A.

G. Canale & C. offre ai clienti l’esperienza e la competenza di un secolo di lavoro nella carta stampata e nella realizzazione di progetti editoriali.

Grazie ai nuovissimi impianti di stampa offset rotativa e a foglio, di confezione brossura e cartonato, e al dipartimento multimediale per l’offerta di nuovi servizi, il Gruppo G. Canale & C. dà garanzia di massima competitività produttiva e di alta professionalità nell’applicazione delle nuove tecnologie.

Due unità produttive in Italia e una in Romania a Bucarest, garantiscono le esigenze editoriali e di comunicazione dei clienti nazionali e internazionali.

 

Printed at G.Canale & C.

elle-g-canale

New business

canale pop