PACKAGING

Veste con la quale viene presentato il prodotto al consumatore finale. Studio delle confezioni che tiene conto sia del fattore estetico sia del fattore pratico funzionale, come lo scopo di rendere il prodotto attraente oltre che proteggerlo.

PAGINA

Facciata di un foglio di carta, manoscritta o stampata. L’insieme delle due facce di ognuno dei fogli che costituiscono un libro.

PAGINA AL VIVO

Stampa che copre tutta la superficie del formato di una pagina. La pagina intera, senza margine.

Pantografo

Strumento che consente di trasferire un disegno seguendo il tracciato dell’originale. Il pantografo di Linn Boyd Benton per l’incisione di punzoni ha permesso di rendere molto più semplice il trasferimento del disegno del carattere sul punzone, gettando le basi per la composizione meccanica.

PANTONE

Marchio registrato di standard internazionale del colore, fornito in forma di campioni (stampati o computerizzati). La scala Pantone è la guida alla scelta per colori normalizzata più diffusa nel campo grafico.

PATINATA

Tipo di carta con superficie “gessata”, usata soprattutto quando vi sono riproduzioni a colori o illustrazioni in bianco e nero di pregio.

PDF

Portable Document Format (.PDF) E’ un formato creato da Adobe System, che può includere funzionalità ipertestuali e di navigazione. La visualizzazione è consentita soltanto tramite il programma Adobe Acrobat Reader. Estensione di file di Acrobat Reader.

PDF CERTIFICATO

Con il termine PDF certificato si identifica un file in formato PDF che è stato sottoposto a un processo di verifica mediante una tecnologia proprietaria. Questo processo ha l’obiettivo di aggiungere delle informazioni al file, utili a facilitarne lo scambio nell’ambito di un tipico flusso di lavoro grafico. Il campo di applicazione della soluzione riguarda lo scambio di file digitali (PDF) pronti per la stampa in cui sia possibile: – Avere la certezza della correttezza del contenuto rispetto all’output che si vuole ottenere – Risalire sempre, ad ogni istante, all’operatore che ha eseguito una qualsiasi modifica.

PELLICOLA

Un’emulsione fotografica stesa su un supporto plastico flessibile translucido o trasparente.

Pica

Unità di misura tipografica suddivisa in 12 punti e che corrisponde circa a un sesto di pollice; precedentemente utilizzata anche per indicare i caratteri in corpo 12.

PICT

Estensione di file di immagine.

Pietra Arkansas

La pietra naturale “Arkansas”, per le sue caratteristiche di granulometria finissima e omogeneità delle particelle di quarzo di cui é composta, è usata fin dall’antichità nell’affilatura degli acciai.

Pietra pomice

Pietra porosa usata per la levigatura delle pietre litografiche.

PIXEL

Un singolo punto sul dispaly del computer o su di un’immagine digitale.

PLASTIFICAZIONE

Trattamento consistente nell’applicare ad un supporto cartaceo o altro materiale compatibile un materiale plastico lucido o opaco tramite collante e pressione. Può essere necessario per aumentare la resistenza del supporto. Abbellisce e protegge lo stampato. Film plastico applicato alla carta come protezione.

Politipo

L’unione di due o più lettere a scopi percettivi (come in ae, fl o fi). Comune nella composizione metallica, ma meno nella fotocomposizione’ dove l’ampliamento della gamma di caratteri risultava indesiderabile per i produttori. Sembra tornare a nuova vita con tipografia digitale.

PostScript

Il linguaggio di descrizione digitale delle pagine sviluppato dalla Adobe Systems e adottato come standard per i software di stampa. La sua autonomia rispetto ai dispositivi hardware e software dei computer lo rende adatto per qualunque strumentazione. I caratteri vengono descritti attraverso dei tracciati costruiti con le curve di Bezier e quindi riempiti a seconda della capacità di risoluzione del dispositivo di stampa.

Poupée

Si indica così l’inchiostrazione a più colori, realizzata con piccoli tamponi, di una matrice da stampa. Ogni stampa è praticamente un pezzo unico, non essendo possibile riprodurre un’altra stampa perfettamente identica.

PPD

Estensione di una descrizione Postscript.

PRESTAMPA FLEXO

Insieme delle attività di preparazione alla stampa per il processo flessografico. Comprende la generazione dei file di testo, immagine e impaginazioni, la loro verifica, le prove e la produzione, le prove e la produzione delle lastre cliché.

PROGRESSIVA

Nella stampa in quadricromia, indica la successione degli stamponi ciascuno dei quali tirato in un unico colore. è così possibile controllare ogni singolo stadio della lavorazione.

PROVA COLORE

Stampa speciale di un campione per il controllo del colore di uno stampato. Vedi Cromalin/Iris o Matchprint, se certificate equivalgono al 90/95% del risultato.

PROVA DI STAMPA

Stampa speciale di un campione per il controllo del layout di un documento.

Prova di stato

Stampa realizzata durante il lavoro di incisione, prima della tiratura definitiva. Vedi anche Stato.

PSD

Estensione di file realizzato con il programma Adobe Photoshop.

Pulitura a palmo

Pulitura della lastra calcografica effettuata, dopo l’inchiostratura e a seguito di una prima pulitura con tarlatana, strofinando col palmo della mano reso ruvido e assorbente per mezzo di carbonato di magnesio. Questo procedimento produce nella stampa netti contrasti tra i bianchi e i neri.

Puntasecca

Tecnica di incisione diretta, si incide la superficie della lastra con uno strumento di acciaio molto affilato. I bordi di metallo si sollevano restituendo in stampa il caratteristico sfumato.

PUNTINATURA

Minuscole mancanze di inchiostro che si evidenziano su un fondo pieno sottoforma di puntini, causate o dall’essiccazione dell’inchiostro negli alveoli o dalla struttura fisica della superficie da stampare.

Punto

Unità di misura tipografica. In Inghilterra e negli Stati Uniti è pari a O,O138 pollici o a 0,351 mm; in Europa equivale a 0,346 mm.

PUNTO METALLICO

Sistema di rilegatura con aghi metallici. Gli aghi possono essere posti lungo un lato della serie di fogli singoli, oppure al centro del formato “aperto” dell’opuscolo.

PUNTO OMEGA

Sistema di rilegatura con aghi metallici. In questa lavorazione il metallo non aderisce alla costa dello stampato ma forma un occhiello (omega) che permette l’inserimento in un raccoglitore ad anelli.

Punzonatura

Ha la stessa funzione della biffatura, si ricorre ad un punzone sui quattro angoli della lastra.

Punzone

La barra metallica in cui viene inciso il disegno originale del carattere tipografico e da cui si producono le matrici necessarie alla composizione meccanica e alla stampa.

G. Canale & C. S.p.A.

G. Canale & C. offre ai clienti l’esperienza e la competenza di un secolo di lavoro nella carta stampata e nella realizzazione di progetti editoriali.

Grazie ai nuovissimi impianti di stampa offset rotativa e a foglio, di confezione brossura e cartonato, e al dipartimento multimediale per l’offerta di nuovi servizi, il Gruppo G. Canale & C. dà garanzia di massima competitività produttiva e di alta professionalità nell’applicazione delle nuove tecnologie.

Due unità produttive in Italia e una in Romania a Bucarest, garantiscono le esigenze editoriali e di comunicazione dei clienti nazionali e internazionali.

 

Printed at G.Canale & C.

elle-g-canale

New business

canale pop