Taccheggio

Spessori aggiunti per uniformare la pressione del torchio da stampa sulla matrice.

Tarlatana

Garza di cotone a maglie larghe, molto leggera che si differenzia dal velo e dalla mussola per la forte apprettatura a cui è sottoposta. Si utilizza per pulire dall’eccesso di inchiostro la lastra calcografica prima della stampa.

TIFF/TIF

Estensione di file di immagine.

TIPOMETRO

Righello con le indicazioni di misurazione del sistema Didot e con diversi calcoli nei vari corpi.

TIPONAGGIO

Operazione di riproduzione tipografica che permette di ottenere copie identiche da un originale trasparente (pellicola). Non sono possibili copie identiche da un originale trasparente (pellicola). Non sono possibili ingrandimenti e/o riduzioni. Questo procedimento serve per ottenere più pellicole uguali in modo da poter stampare sullo stesso foglio più volte lo stesso soggetto. Risulta ormai superato ed economicamente più oneroso rispetto ad altri sistemi quale il CTP (Computer to Plate). Operazione di riproduzione fotografica che permette di ottenere copie identiche da un originale trasparente (pellicola). Non sono possibili ingrandimenti e/o riduzioni. Questo procedimento serve per ottenere più pellicole uguali in modo da poter stampare sullo stesso foglio più volte lo stesso soggetto. Risulta ormai superato ed economicamente più oneroso rispetto ad altri sistemi quale il CTP (Computer to Plate).

Tiratura

Il numero complessivo delle copie stampate da un’unica matrice. Nella stampa d’arte moderna e contemporanea gli esemplari sono numerati, con una doppia numerazione in sequenza, e firmati dall’artista.

Torchio

Strumento utilizzato per stampare sotto pressione. Ne esistono di vari tipi a secondo della tecnica di stampa a cui é destinato: calcografico, litografico, tipografico ecc…

Torchio calcografico

Pressa costituita da due cilindri attraverso i quali viene fatto scorrere un piano rigido. Il torchio può essere azionato a mano o a motore. Comunque produce una copia alla volta.

Transfer print

Metodo che utilizza solventi per trasferire immagini tratte da fotocopie o giornali su una matrice. L’immagine, posta a contatto con il metallo, è inumidita sul retro con un solvente.

TRAPPING

Il termine trapping assume due significati diversi in funzione della sua applicazione. Nella stampa in quadricromia, rappresenta la sovrapposizione di due inchiostri, uno dei quali stampato in precedenza. Nella prestampa il trapping serve ad evitare gli effetti sgradevoli di una stampa fuori registro, cioè quando gli inchiostri risultano essere non esattamente allineati tra loro. Se uno o più inchiostri vengono stampati fuori registro; possono apparire degli spazi fra gli oggetti o zone di colore laddove un inchiostro spicca sugli altri invece si fondersi con essi per simulare un colore. Per minimizzare quest’effetto, si applica la tecnica del trapping che prevede di sovrastampare leggermente i colori adiacenti lungo i bordi comuni.

Trasferimento a secco

La tecnica che caratterizava i prodotti realizzati negli anni sessanta dalla Letraset e dalla Mecanorma, basata su dei fogli di caratteri trasferibili a pressione per la realizzazione di layout. La prima versione richiedeva la bagnatura dei fogli a scapito della pulizia di esecuzione.

Trasparina

Additivo utilizzato per rendere trasparenti i colori degli inchiostri da stampa.

TRATTAMENTO ANTI-TACK

Esposizione finale di una lastra fotopolimerica con radiazioni UVC che provoca una post-reticolazione per indurirne la superficie ed eliminare il tack ovvero l’appiccicosità

TRATTO

Questo termine, nel linguaggio delle arti grafiche, si riferisce a qualunque negativo, stampa, originale o matrice di stampa che sia composto da immagini a zone di colore piene, senza mezzetinte.

G. Canale & C. S.p.A.

G. Canale & C. offre ai clienti l’esperienza e la competenza di un secolo di lavoro nella carta stampata e nella realizzazione di progetti editoriali.

Grazie ai nuovissimi impianti di stampa offset rotativa e a foglio, di confezione brossura e cartonato, e al dipartimento multimediale per l’offerta di nuovi servizi, il Gruppo G. Canale & C. dà garanzia di massima competitività produttiva e di alta professionalità nell’applicazione delle nuove tecnologie.

Due unità produttive in Italia e una in Romania a Bucarest, garantiscono le esigenze editoriali e di comunicazione dei clienti nazionali e internazionali.

 

Printed at G.Canale & C.

elle-g-canale

New business

canale pop